Telefono  Tel: 0863-979586 - Protocollo/Fax 0863-979526
  E-mail Ordinaria: info@comune.civitella-roveto.aq.it
  E-mail Pec: info@pec.comune.civitella-roveto.aq.it

Ordinanza Prefettura dell'Aquila sul Giro d'Italia

Avviso 09 maggio 2024
Ultimo Aggiornamento 09/05/2024
Ordinanza Prefettura dell'Aquila sul Giro d'Italia

COMUNE DI CIVTELLA ROVETO
Provincia Di L'Aquila


PREFETTURA DELL'AQUILA

O R D I N A

per domenica 12 maggio 2024, la sospensione della circolazione a partire da due ore e trenta minuti prima del passaggio della corsa alla media più veloce e fino al transito dell’automezzo “Fine Gara Ciclistica” e comunque fino a cessate esigenze - lungo i tratti stradali al di fuori dei centri abitati sul percorso della 9^ Tappa della competizione ciclistica “107° Giro d’Italia”, interessante il territorio di questa Provincia su strade e località dei Comuni di Avezzano, Capistrello, Canistro, Civitella Roveto, Civita d’Antino, Morino, San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano indicate nella planimetria del percorso e nella cronotabella allegati, che costituiscono
parte integrante del presente provvedimento.
In particolare, per la rampa di uscita della SS690 per Capistrello (flusso di traffico preveniente da Sora) la chiusura, al fine di permettere agli automobilisti presenti sulla SS690 di defluire ed evitare così la formazione di code, avverrà ad intermittenza prima del passaggio della carovana pubblicitaria, tra il passaggio della carovana e la corsa vera e propria, fino a 30 minuti prima il passaggio della corsa.
Inoltre, sempre al fine di evitare la formazione di code sulla SS690 e per consentire ad ANAS la rimozione della segnaletica provvisoria installata per la chiusura della superstrada, la riapertura della galleria Salviano e degli svincoli successivi dopo il passaggio della corsa avverrà con un posticipo di circa 20/30 minuti, dopo aver acquisito la comunicazione di ANAS dell’avvenuta rimozione della segnaletica stessa.
Durante il periodo di sospensione della circolazione:
• è vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia del tratto interessato dal transito dei concorrenti;
• è fatto divieto a tutti i veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti;
• è fatto obbligo a tutti i veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione;
• è fatto obbligo ai conducenti di veicoli e ai pedoni di non attraversare la strada.
Ferma restando la necessità di adottare tutte le cautele necessarie ad evitare pericolo per i concorrenti, i divieti e gli obblighi sopraindicati non si applicano ai veicoli adibiti a servizi di polizia, antincendio e pronto soccorso, nonché a quelli specificamente autorizzati dall'organizzazione o dagli Organi di polizia preposti alla vigilanza.
D I S P O N E

Gli Organi di polizia stradale di cui all'art. 12 del richiamato Nuovo Codice della Strada sono incaricati dell’esecuzione della presente ordinanza, della verifica del rispetto delle prescrizioni imposte, nonché di quelle dell'autorizzazione allo svolgimento della manifestazione e a intensificare la vigilanza sui tratti di strada interessati alla manifestazione.
La manifestazione dovrà essere scortata dai predetti organi ovvero, in mancanza o a supporto di essi, dovrà essere opportunamente segnalata a cura del personale dell’organizzazione munito di idonei segni di riconoscimento.
L'organizzazione e i Comuni interessati predisporranno un idoneo servizio e, ove necessario, una specifica segnaletica in corrispondenza delle intersezioni stradali che interessano il transito della corsa in modo che tutti gli utenti della strada siano resi edotti della sospensione della circolazione; dovranno, altresì, predisporre idonea segnaletica indicante le deviazioni del traffico; la segnaletica non dovrà in alcun modo essere sovrapposta a quella stradale esistente né potrà essere installata in modo da arrecare danno alla strada e sue pertinenze e dovrà essere immediatamente rimossa dopo lo svolgimento della competizione.
Gli organizzatori, prima dello svolgimento della competizione dovranno effettuare una ricognizione completa del percorso, al fine di verificarne la rispondenza alle esigenze della competizione stessa e provvedere, eventualmente, alla bonifica dello stesso da materiali o ostacoli (cassonetti, cantieri edili ecc.) che potrebbero intralciare il percorso degli atleti e, ove necessario, alla illuminazione delle gallerie.
I Sindaci interessati dovranno curare la massima pubblicità della presente ordinanza, avvalendosi degli idonei mezzi di informazione e stampa.
I Sindaci devono altresì provvedere a informare i gestori dei servizi di trasporto delle limitazioni alla circolazione derivanti dalla presente ordinanza e di fornire adeguata e tempestiva informazione, anche attraverso le associazioni di categoria, agli allevatori insistenti lungo il percorso di gara, di prestare ogni accortezza per evitare che animali vaganti interferiscano sul tracciato della manifestazione....

IN ALLEGATO L'ORDINANZA COMPLETA E L'ALLEGATO 1 (PLANIMETRIA E CRONOTABELLA CORSA)

- Ordinanza completa;
- Allegato n.1 - Planimetria e cronotabella Corsa


 

Condividi su: iconcina Facebook iconcina Twitter

Sei il visitatore N.: 185846

Powered by ICT Global Service srl